Affidabilità

I risultati ottenuti dimostrano l’indiscussa affidabilità di Lineacuoio come elemento di arredo, pavimento e rivestimento in vero cuoio italiano conciato al vegetale mediante il processo di “concia lenta in vasca” con bagni di tannino. In questa pagina è disponibile un video, che dimostra con chiarezza alcuni test condotti su una mattonella in cuoio.


Analisi di laboratorio inerenti rapporti di prova per resistenze varie e certificazioni sono disponibili su richiesta.

Test e Resistenza

NORMA DI RIFERIMENTO RAPPORTO DI PROVA LIVELLO
UNI 9428
Scala valori: 5=max, 1=min
Resistenza delle Superfici al Graffio 4
UNI 9115
Scala valori: 5=max, 1=min
Resistenza delle Superfici all’Abrasione Taber 4
UNI EN 12720
Scala valori: 5=max, 1=min
Resistenza delle Superfici ai Liquidi Freddi 4,43
UNI EN 13501 Classificazione al fuoco dei prodotti e degli elementi di costruzione Classe
B – s1,d0
UNI EN 1910:2001  Stabilità dimensionale Richiedi
tabelle
UNI EN ISO 16000-9:2006  Emissione di composti organici volatili (VOC) Classe A+


Posa in opera rivestimento

Per la posa in opera stendere il collante sulla superficie da rivestire con l’uso di una spatola dentata e applicare la piastrella facendo ben aderire tutto il cuoio.

Il rivestimento può essere posato:
– senza fuga, l’una accostata all’altra
– con fuga


Posa in opera pavimento

Per la posa in opera sono richieste le stesse procedure necessarie per il parquet, con giunzioni maschio-femmina.
Il taglio del materiale può essere effettuato con una normale sega circolare per parquet.
Può essere posato:
1) flottante su un materassino in gomma;
2) direttamente incollato su massetto la cui umidità residua sia controllata come per i normali parquet.

Sigillatura delle fughe

Per completare la posa, sigillare le fughe con collante, colorato in tono con il colore del cuoio scelto, da applicare nel giunto maschio/femmina, unire le piastrelle e pulire togliendo la parte di prodotto in eccesso.


Sia per il pavimento che per il rivestimento si raccomanda che la superficie sulla quale verra’ applicato il materiale sia ben livellata al fine di evitare punti di vuoto o sporgenze. Per la posa su massetto e’ indispensabile controllare l’umidita’ residua; per l’applicazione su ceramica, marmo e supporti metallici é necessario irruvidire adeguatamente la superficie con appositi utensili.

Trattandosi di un prodotto naturale, la varietà di toni nel colore e le particolarità come rughe, venature e segni naturali, tutti elementi tipici della vera pelle, sono da ritenersi peculiarità del prodotto che contribuiscono ad esaltare la bellezza ed il fascino della pavimentazione e rivestimento.
Si consiglia di miscelare le varie piastrelle al momento della posa.

A completa essiccazione del collante, togliere la pellicola protettiva , se presente, strofinando l’apposito gommino su un’angolo della mattonella, cosi’ da allentare la pellicola e rimuovere delicatamente l’intera protezione dalla piastrella.


Pulizia

Per la pulizia del cuoio si consiglia l’uso di un detergente neutro (Fast Cleaner) diluito in acqua, da passare con un panno umido e strizzato, su tutta la superficie e lasciare asciugare.

carepackN.B.
Non utilizzare prodotti a base di ammoniaca,
(Vedi analisi di laboratorio).
Evitare il ristagno dei liquidi.

Mantenimento

Per il mantenimento periodico si consiglia un rigenerante neutro (NATURLUX), diluito in acqua, appositamente formulato per ridare lucentezza al cuoio.

Versare poco prodotto su un panno morbido, strizzarlo e passarlo sulla superficie interessata; attendere che questa si asciughi e lucidarla con un panno di lana.

E’ possibile usare anche cere naturali da parquet seguendo lo stesso procedimento.